Prenota
la tua stanza

Territorio e cultura

Dintorni da scoprire: labirinti veneti

20 Settembre 2021

Pronti a perdervi in alcuni dei Labirinti più belli d’Italia?

“Se non ti perdi non puoi trovare strade nuove”

In questo articolo vi guidiamo alla scoperta di 6 labirinti in Veneto, a pochi chilometri dal Plaza Hotel.

Per perdersi e ritrovarsi, scoprendo la bellezza, le storie e le curiosità che si celano dentro ad ognuno di essi.

1. Giardino di Valsanzibio
Galzignano Terme (PD)

Realizzato nel 1660 con 6000 arbusti di bosso sempreverde, la maggior parte dei quali di oltre 400 anni, ci vogliono 1500 ore di lavoro per potarlo.
È una delle tappe del percorso di salvificazione del giardino: nei 1500 m di percorso, ci sono 7 vie trabocchetto, associabili ai vizi capitali.

2. Castello di San Pelagio
Due Carrare (PD)

Il castello ospita ben 2 labirinti, quello in foto è “Il labirinto del Minotauro”: creato nel 2000 in un’area di 1200 mq, ricorda il labirinto di Cnosso legato al mito di Icaro e quindi alla storia del castello e del volo.

3. Villa Pisani
Strà (VE)

Progettato da Girolamo Frigimelica con 9 cerchi concentrici, quest’anno compie 300 anni! L’attuale forma trapezoidale fu voluta dai francesi nei 7 anni in cui la villa, acquistata da Napoleone, divenne poi la residenza del Viceré Eugenio Beauharnais.

4. Fondazione Giorgio Cini
Isola di San Giorgio (VE)

Dedicato a Jorge Luis Borges, venne progettato nel 2012 ispirandosi ad uno dei suoi racconti, “Il giardino dei sentieri che si biforcano”.  Le 3250 piante di bosso su 2.300 mq di superficie riproducono il nome del poeta, come se fosse scritto sulle pagine di un libro aperto.

5. Giardino Giusti
Verona

Uno dei più antichi d’Europa e realizzato con siepi di bosso, è un labirinto di piccole dimensioni, ma di difficile tracciato. L’impianto attuale fu ridisegnato dall’architetto veronese Luigi Trezza nel 1786.

6. Parco Giardino Sigurtà
Valeggio Sul Mincio (VR)

Su una superficie di 2500 mq e 1500 esemplari di tasso, il percorso si snoda tra piante alte più di 2 m al cui centro sorge una torre, ispirata a quella del parco di Bois de Boulogne di Parigi, con una cupola e due scale contrapposte, che raggiungono l’altezza di 2,50 m.