Prenota
la tua stanza

Cucina

Tempo di Carnevale: tornano in tavola le frittelle veneziane!

01 Febbraio 2019

Il nostro pasticcere Nicolò ci ha svelato la sua personale ricetta delle Frittelle Veneziane di Carnevale. Provatela anche voi!

Indiscussa regina dei dolci veneziani, la frittella, o meglio "ea fritoa", a Carnevale vive il suo momento magico. Le frittelle sono infatti un irrinunciabile dolce col quale è ormai tradizione celebrare questi colorati e allegri giorni di festa nelle pasticcerie e nelle case delle famiglie venete.

Le origini delle Frittelle Veneziane sono da ricercare in un passato remoto che ci porta addirittura in epoca rinascimentale. Nel '700 circa la frittella fu eletta dolce nazionale della Repubblica Serenissima. Gustata non solo a Venezia, ma in tutto il territorio veneto-friulano, fin quasi alle porte di Milano, "ea fritoa" veniva prodotta esclusivamente dai "fritoleri", che quasi a sottolineare questa loro ufficialità, nel '600 si costituirono in associazione. La loro corporazione era formata da settanta componenti, ognuno con una propria area dove poteva esercitare in esclusiva l'attività commerciale e con la garanzia che a loro sarebbero potuti succedere solo i figli, tramandando quindi l'arte e l'attività in famiglia, di padre in figlio. Questa attività ebbe fine solo negli ultimi anni dell'800.

La ricetta di questo dolce, la cui popolarità è ancora intatta ai giorni nostri, risale addirittura alla seconda metà del Trecento e si tratta del più vecchio documento di gastronomia veneziana custodito presso la Biblioteca Nazionale Canatense a Roma.

La ricetta delle frittelle veneziane ha moltissime varianti, ma in generale è molto semplice. Quella che vi proponiamo è la personale versione del nostro pasticcere Nicolò!

Frittelle Veneziane di Carnevale

Ingredienti:

1 litro di latte
250 g burro
500 g di farina 00
12 uova
1 cucchiaio di zucchero
1 pizzico di sale
Buccia di limone e arancia grattugiata
1 bustina lievito x dolci
Zucchero a velo
Olio di semi per friggere

Preparazione:

Bollire latte, burro, zucchero, sale e bucce grattugiate. Unire la farina e cucinare qualche minuto. Nel frattempo preriscaldare l'olio per friggere. Intiepidire il composto e aggiungere le uova una alla volta mescolando energicamente.

Versare a cucchiaiate l'impasto nella padella con l'olio bollente. Friggere le frittelle a 170°C. Quando l'impasto si rapprende, voltarlo con una schiumarola fino a che prende un color marrone chiaro. Quando pronte, levare le frittelle con una schiumarola e posarle su una carta assorbente. Cospargere di zucchero a velo e, a piacere, riempire di crema. Servire le frittelle a cupola su un piatto.